LVMH riafferma costantemente l’importanza di diversificare i propri team - una diversificazione che riflette la realtà dei propri settori d’attività e consente di raggiungere performance sempre migliori. Da tale impegno è nato, nel 2007, il programma EllesVMH.

EllesVMH incoraggia la crescita professionale delle donne – a prescindere dalla posizione e dal livello che hanno all’interno dell’organizzazione – attraverso una serie di iniziative.

Come spiega Chantal Gaemperle, Vicepresidente esecutiva di LVMH per le risorse umane e sinergie, “La diversità è un’ulteriore e straordinaria fonte di competenze e ricchezza: per questo è un fattore di successo fondamentale per il Gruppo e le sue Maison. LVMH è un incredibile vivaio di talenti: offrire stimolanti opportunità di crescita professionale a donne e uomini ambiziosi è essenziale per consentirci di affrontare le sfide presenti e future”.

Oltre all’impegno attivo dei nostri dirigenti e a una politica aziendale che incoraggia realmente la diversità di genere (selezione del personale, formazione, equità retributiva, colloqui di valutazione della carriera e congedo di maternità e paternità), l’impulso è dato da tre iniziative concrete:

  • azioni attuate dal Gruppo quali formazione, coaching, affiancamento di esperti e sostegno ai programmi per la diversità di genere;
  • una rete regionale che incoraggia i collaboratori LVMH a partecipare a eventi e iniziative locali adatti alle specificità di ciascun mercato;
  • azioni messe in atto direttamente dalle Maison che ne riflettano la cultura, i valori e le priorità strategiche.

Nel 2013, il Gruppo LVMH e 32 delle sue Maison hanno firmato i Women’s Empowerment Principles (WEP) dell’ONU. Nell’autunno del 2014, l’accordo è stato sottoscritto anche dai dirigenti delle Maison con sede negli Stati Uniti, portando a 41 il numero delle entità LVMH firmatarie.

Tra il 2007 e il 2017 la percentuale di donne che ricoprono posizioni chiave nel Gruppo è passata dal 23% al 40% – un passo decisivo per il raggiungimento del nuovo obiettivo di LVMH: far sì che le posizioni dirigenziali siano ricoperte al 50% da donne entro il 2020.

Altre iniziative: Responsabilità sociale e ambientale