L’atelier Louis Vuitton nella Drôme

Ambiente

L'atelier della Drôme © Louis Vuitton

Conforme ai rigidi standard HQE per l'alta qualità ambientale, l'atelier Louis Vuitton nella regione francese della Drôme è stato progettato e costruito per fondersi interamente con il paesaggio circostante. Contribuisce alla piena integrazione il suo ampio giardino pensile, il più grande "tetto verde" mai realizzato in Francia su un edificio industriale.

Il sito, che si integra perfettamente nel paesaggio rurale circostante, presenta numerose funzionalità ecologiche.  Le acque reflue vengono purificate in vasche contenenti piante decontaminanti. Il giardino pensile che abbellisce il tetto è dotato di un sistema di raccolta delle acque piovane che consente di annaffiare le piante anche nei periodi più caldi. Tutta l’acqua calda del sito è prodotta tramite pannelli solari termici. Ampie vetrate e tetti in vetro permettono di sfruttare al massimo la luce naturale per illuminare l’edificio. Il giardino pensile isola termicamente la struttura e il sistema di riscaldamento è interamente alimentato da pompe di calore reversibili. L’effetto combinato di questi accorgimenti garantisce al sito un risparmio energetico del 40% rispetto alle più recenti strutture dello stesso tipo. L’approccio HQE© prevede inoltre la creazione di un ambiente interno che assicuri il massimo comfort e benessere a chi vi lavora.  L’ossatura portante dell’edificio è realizzata in quercia e i materiali scelti per le pareti di separazione garantiscono il comfort acustico delle diverse zone di lavoro.

Altre iniziative: Ambiente