Riflettori puntati sull’evento Future LIFE: 25 anni di storia LVMH a favore dell’ambiente

Ambiente

© LVMH

Nel 2017, LVMH ha celebrato il 25° anniversario del suo Dipartimento Ambientale con un evento speciale denominato “Future LIFE” al quale hanno partecipato i CEO delle Maison LVMH e la comunità di esperti ambientali che conducono quotidianamente le iniziative di LVMH e delle sue Maison a favore dell'ambiente. Future LIFE ha offerto l'opportunità di presentare gli ambiziosi obiettivi del programma LIFE 2020 (LVMH Initiatives For the Environment), studiato per migliorare la performance ambientale di tutti gli enti del Gruppo.

Nel 1992, anno del Summit della Terra, il Gruppo LVMH creò un vero e proprio Dipartimento Ambientale che riferiva direttamente ai vertici aziendali. Il nuovo dipartimento aveva il compito di stabilire gli ambiziosi obiettivi ambientali di LVMH e di fornire sostegno alle Maison per il loro raggiungimento.

Future LIFE - Una retrospettiva

 

Durante la cerimonia aperta da Bernard Arnault, Presidente e CEO di LVMH, le Maison del Gruppo hanno presentato gli impegni concreti per realizzare gli obiettivi chiave del programma LIFE 2020. Molti CEO hanno illustrato personalmente le iniziative delle proprie Maison, tra cui Michael Burke (Louis Vuitton), Chris de Lapuente (Sephora) e Philippe Schaus (Moët Hennessy). Sono intervenuti anche i relatori ospiti Bertrand Piccard, Presidente della Fondazione Solar Impulse, e Tony Estanguet, Co-Presidente del Comitato Olimpico Parigi 2024. I relatori hanno evidenziato le iniziative pionieristiche di LVMH e l’elevata priorità strategica accordata dal Gruppo e dalle singole Maison allo sviluppo sostenibile.

“Accogliendo le istanze ecologiche come fonte di innovazione, abbiamo reso fin da subito la responsabilità ambientale un pilastro della nostra strategia di crescita. Il Gruppo LVMH è orgoglioso del ruolo pionieristico svolto negli ultimi 25 anni, e aspira a rimanere un precursore su questo fronte”, ha dichiarato Bernard Arnault, Presidente e CEO di LVMH.

Future LIFE - Sintesi dell'evento

Il Gruppo LVMH ha lanciato il programma LIFE nel 2012 con l’obiettivo di accelerare la strategia ambientale e di sostenibilità messa in atto dal 1992. Fondamento di tale strategia, LIFE si applica alle attività di produzione, supply chain, distribuzione e progettazione delle 70 Maison LVMH. Questo importante programma coinvolge tutti i 145.000 dipendenti del Gruppo.

Nel 2015, nell’ambito di questo programma, LVMH ha creato un fondo per il carbonio, dando vita a un potente strumento per ridurre le emissioni di gas a effetto serra del Gruppo e delle sue Maison del 25%, contribuendo così all’impegno internazionale per contenere il riscaldamento globale. Il programma ha ottenuto un enorme successo, con investimenti in progetti per oltre sei milioni di euro.

Oggi, LVMH ribadisce il proprio impegno nel considerare la salvaguardia dell’ambiente un motore di crescita fondamentale, ampliando il programma LIFE con nuovi obiettivi per il 2020. Questo impegno inderogabile si basa su quattro pilastri che coinvolgono tutte le attività e i settori aziendali del Gruppo: prodotti, supply chain, CO2 e siti. Per ogni pilastro sono stati stabiliti obiettivi concreti:

Obiettivo prodotti: ridurre l’impatto ambientale legato alla realizzazione dei prodotti. Entro il 2020, il Gruppo mira a migliorare la performance ambientale di tutti i suoi prodotti, coprendo l’intero ciclo di vita.

Obiettivo Supply Chain: monitorare più da vicino la tracciabilità e la conformità delle materie prime utilizzate per la creazione dei nostri prodotti d’eccezione, salvaguardando al tempo stesso le risorse naturali e applicando gli standard più elevati al 70% delle catene di approvvigionamento.

Obiettivo CO2: ridurre le emissioni di CO2 del 25% entro il 2020, portando avanti le iniziative introdotte per combattere il cambiamento climatico. Nel 2002, il Gruppo LVMH fu il primo a promuovere una tendenza tra le aziende, introducendo nelle sue Maison i rapporti sui gas a effetto serra. Nel 2015, LVMH si è dimostrato nuovamente un precursore creando un fondo per il carbonio, annunciato durante la conferenza COP21.

Obiettivo siti: tutti i siti punteranno a un miglioramento minimo del 10% degli indicatori della performance ambientale, tra cui consumo idrico ed energetico e produzione dei rifiuti. Le Maison si impegnano, inoltre, a migliorare la propria efficienza energetica del 15%.

Future LIFE - Il programma LIFE 2020

Il programma LIFE 2020 segna l’inizio di una nuova fase fondamentale, offrendo alle Maison LVMH una visione chiara e lungimirante e rafforzando la nostra capacità di iniziativa. Questa tabella di marcia ha sprigionato energie creative, creando nuove opportunità e promuovendo innovazione e crescita intorno a obiettivi condivisi in un rinnovato spirito di squadra.

Altre iniziative: Ambiente