La Fondation Louis Vuitton

Arte & Cultura

Fondation Louis Vuitton © Iwan Baan

Ideata da Frank Gehry su iniziativa di Bernard Arnault, la Fondation Louis Vuitton, che ha sede a Parigi, sostiene gli artisti contemporanei francesi e internazionali e rende accessibili le loro creazioni al più ampio pubblico possibile.

Inaugurata lunedì 20 ottobre 2014 dal presidente francese François Hollande e Bernard Arnault, la Fondation Louis Vuitton conferma e rafforza l’impegno di LVMH e Louis Vuitton nella sponsorizzazione dell’arte e della cultura, arricchendo il patrimonio urbanistico parigino con una costruzione che simboleggia l’architettura del XXI secolo.

Un edificio eccezionale

La struttura progettata con audacia creativa da Frank Gehry è il primo capolavoro della Fondation Louis Vuitton. Circondata dagli alberi centenari del Jardin d’Acclimatation e affacciata su uno specchio d’acqua, la costruzione è armoniosamente immersa nel verde circostante, con il quale instaura un vero e proprio dialogo.

Per riflettere un mondo in continuo cambiamento, abbiamo progettato un edificio che evolve al trascorrere del giorno, insieme alla luce, offrendo un’impressione di intangibilità e continua trasformazione“, spiega Frank Gehry. Una serie di eccezionali innovazioni tecnologiche hanno consentito di realizzare l’ambizione creativa dell’architetto. Il progetto della Fondation Louis Vuitton ha sovvertito i principi dell’architettura, sia nell’approccio progettuale che in quello costruttivo. La Fondation Louis Vuitton è stata inoltre selezionata come progetto pilota per un nuovo standard HQE® per l’alta qualità ambientale.

Programma artistico

Il calendario della Fondation Louis Vuitton è incentrato su una collezione permanente, accompagnata da esposizioni temporanee, commissioni artistiche e numerosi eventi multidisciplinari, prevalentemente musicali.L’inaugurazione della Fondation si svolge in diverse fasi tra l’autunno 2014 e la primavera 2015, concentrandosi di volta in volta su un’esposizione, una selezione di opere della collezione – composta da esemplari appartenenti alla Fondation e creazioni della collezione personale di Bernard Arnault – e una serie di eventi multidisciplinari. La collezione della Fondation, la cui direzione artistica è affidata a Suzanne Pagé, include opere incisive e distintive scelte da Bernard Arnault. Vi si trovano creazioni di Gerhard Richter, Thomas Schütte, Pierre Huyghe, Bertrand Lavier, Christian Boltanski e Frank Stella. I protagonisti delle commissioni sono artisti di fama internazionale come Ellsworth Kelly, Olafur Eliasson, Taryn Simon, Sarah Morris e Cerith Wyn Evans. Nell’inverno 2015 la Fondation ha presentato un’esposizione temporanea monografica interamente dedicata ai lavori di Olafur Eliasson. In primavera la mostra Les Clefs d’une passion riunisce una serie di opere d’eccezione, molte delle quali ricevute in prestito dai più importanti musei del mondo. La musica occupa una posizione centrale nella vita della Fondation Louis Vuitton. L’Auditorium è uno spazio di incontro tra musicisti e artisti di tutte le discipline della creazione contemporanea. Il programma artistico della Fondation incarna l’ambizione di Frank Gehry: “Costruire a Parigi un maestoso vascello, simbolo della vocazione culturale francese.”

Per maggiori informazioni: fondationlouisvuitton.fr
La Fondation Louis Vuitton vista dall'alto

Altre iniziative: Arte & Cultura