Politica di etica e conformità LVMH

Responsabilità sociale

© LVMH

In quanto leader del settore, LVMH ha la particolare responsabilità di dimostrare un comportamento esemplare; ecco perché nel 2003 ha siglato il Global Compact delle Nazioni Unite. Insieme alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, questo documento ha ispirato la definizione del Codice di Condotta adottato nel 2009 dal Gruppo LVMH e diramato a tutti i suoi collaboratori.

LVMH ha rafforzato questo impegno nel 2017, aggiornando il proprio Codice di Condotta per riaffermare le convinzioni e i principi etici che guidano il Gruppo. Tale Codice di Condotta stabilisce i principi cui LVMH aderisce nella gestione delle proprie attività e presenta le norme che tutti i dipendenti devono seguire nell’esercizio delle proprie responsabilità, ponendo l’accento sull’integrità che deve caratterizzare tutti i membri del Gruppo. Il Codice garantisce al contempo la coerenza e il miglioramento continuo delle prassi in tutte le Maison.

Il Codice di Condotta LVMH si basa su sei principi fondamentali:

  • agire in maniera responsabile e solidale;
  • offrire un ambiente lavorativo accogliente e valorizzare i talenti;
  • impegno per la tutela dell’ambiente;
  • conquistare la fiducia dei clienti;
  • conquistare la fiducia degli azionisti;
  • realizzare e promuovere l’integrità nello svolgimento delle attività.

Ambiti più specifici del Codice di Condotta sono trattati nella Carta per l’Ambiente, nel Codice di Condotta per i Fornitori nonché nelle linee guida e documenti interni.

Tali misure costituiscono la chiara espressione dell’impegno dell’azienda volto al raggiungimento di un’etica esemplare sotto tutti i punti di vista e ribadiscono il ruolo che un Gruppo della portata di

Codice di Condotta LVMH

Codice di Condotta per i Fornitori LVMH

Altre iniziative: Responsabilità sociale