La Samaritaine

Caricamento...
La Samaritaine
La Samaritaine

La Samaritaine La Samaritaine

Iconico edifico situato nel cuore di Parigi particolarmente caro ai parigini, La Samaritaine è oggetto di un audace e innovativo progetto di restauro per un'attesissima rinascita.

Data di creazione: 1870
CEO: Jean-Jacques Guiony
Sede legale: 19, rue de la Monnaie 75001 Parigi - Francia
Sito web: projet.samaritaine.com

Identità

Fondato nel 1870 da Ernest Cognacq e Louise Jaÿ, La Samaritaine evoca la Parigi modernizzata del barone Haussmann e il Secondo Impero, un’epoca che vide la nascita dei primi grandi magazzini della città. Prezzi unici e chiaramente esposti, l’opportunità di passeggiare lungo i corridoi e di provare gli abiti… i principi applicati allo shopping da La Samaritaine avrebbero rivoluzionato la distribuzione tradizionale. In posizione ideale, tra il Louvre e Notre-Dame, il grande magazzino è assurto al rango di monumento architettonico grazie al suo armonioso mix di Art Nouveau e Art déco. Dalla chiusura nel 2005 per motivi di sicurezza, La Samaritaine ha rivelato le sue nuove ambizioni con un progetto di ristrutturazione su larga scala che adotta un innovativo approccio ambientale. La nuova Samaritaine pone al centro della sua ragion d’essere la diversità sotto ogni punto di vista, un concetto caro ai fondatori del negozio: diversità di funzione, di forme architettoniche, di metodi di costruzione nonché diversità sociale e intergenerazionale. Di conseguenza, i due edifici tra Quai du Louvre e Rue de Rivoli riuniranno varie attività. Dopo quasi 30 mesi di restauro, apriranno le loro porte un grande magazzino, un hotel Cheval Blanc 5 stelle con 72 camere, 96 alloggi popolari, uffici e un asilo nido.

Ristrutturazione dell'atrio e del tetto in vetro di Jourdain, l'iconico centro del negozio © Sanaa

Icona

L'ambizione architettonica della nuova Samaritaine è restaurare ed esaltare un patrimonio iscritto all'Inventario Supplementare dei Monumenti Storici francese. Affidato all'agenzia giapponese Sanaa, vincitrice del premio Pritzker nel 2010, il design architettonico torna all'ispirazione originale degli architetti Frantz Jourdain e successivamente Henri Sauvage.

Semplice e sofisticato, l'involucro esterno immaginato da Sanaa reinterpreta il ritmo delle facciate circostanti © Cyrille Thomas per Sanaa

Approfondimento

Marie-Line Antonios, CEO de La Samaritaine © Gabriel de la Chapelle

“La Samaritaine è un luogo leggendario con cui i parigini hanno ancora un rapporto intimo e incrollabile. Esponendo le opere originali di undici giovani fotografi di talento in uno degli antichi negozi de La Samaritaine, abbiamo dato agli artisti la possibilità di condividere il sogno e contribuire, a modo nostro, a vivacizzare la scena culturale di questa parte della Rue de Rivoli, che ha bisogno di una nuova infusione di vita”.

Savoir-faire

Tutte le facciate dello storico edificio sono tornate all’antico splendore dopo il restauro delle parti fatiscenti. Nella Rue de l’Arbre-Sec, le tegole smaltate multicolore di Frantz Jourdain, attualmente nascoste dietro un intonaco color pietra, saranno restaurate. Con il tetto di vetro, ricostruito secondo la struttura originale del 1905, la scalinata monumentale e i rinnovati arredi Art Nouveau, la Sala Jourdain sarà riportata agli antichi fasti. Nella sezione Rivoli, gli appartamenti del XVII secolo in Rue de l’Arbre-Sec saranno rinnovati per fornire alloggi popolari.

Alla ricerca dello stile perduto © La Samaritaine
Alla ricerca dello stile perduto © La Samaritaine

Prospettive

All’inizio del XXI secolo, il restauro de La Samaritaine costituisce, insieme alla Fondation Louis Vuitton, uno dei maggiori progetti architettonici in Europa e contribuirà ad accrescere la visibilità internazionale di Parigi. Il progetto è interamente gestito e finanziato da La Samaritaine, una filiale del gruppo LVMH.

Dati chiave

  • 500 milioni di euro: costo del progetto di restauro
  • 1.800 persone impegnate nel cantiere durante il periodo più intenso di ristrutturazione
  • 4.400 nuovi posti di lavoro alla riapertura

La Samaritaine sui social media

Scoprire le altre Maison di Altre attività