Il Gruppo LVMH inaugura la Manifattura Thelios, nuovo sito di produzione italiano dedicato all’eyewear

> Version PDF

Quasi un anno dopo la creazione di Thélios, joint venture tra LVMH e Marcolin, la Manifattura Thélios è stata inaugurata il 24 aprile a Longarone, rinomata per il savoir-faire d’eccezione in ambito eyewear. Questa nuova struttura è dedicata alla produzione di occhiali per le Maison del gruppo LVMH.

Toni Belloni, direttore generale delegato del gruppo LVMH, Jean Baptiste Voisin, direttore della strategia del gruppo LVMH, e Giovanni Zoppas, presidente e CEO di Thélios, hanno inaugurato ufficialmente questo edificio chiave per il Gruppo, ideato per garantire l’eccellenza nel settore eyewear.

Lanciata nel 2017, Thélios è una joint venture che unisce le competenze di LVMH e Marcolin, due gruppi che condividono la stessa visione del futuro dell’eyewear. L’azienda ha 245 dipendenti in tutto il mondo, di cui 100 all’interno della Manifattura.

Grazie al connubio tra tecnologie avanzate e un know-how unico, la Manifattura Thélios costituisce un’organizzazione produttiva completa e dinamica che assicura un controllo capillare dei prodotti: dal brief creativo iniziale al design 3D e alla realizzazione finale, passando per l’elaborazione del prototipo.

L’Italia è un paese strategico per il gruppo LVMH. La Manifattura Thélios testimonia la forte volontà del Gruppo di investire nel patrimonio economico italiano e nel suo sviluppo. ha dichiarato Toni Belloni, Direttore Generale Delegato del gruppo LVMH.

Il nostro intento è di proiettarci nel futuro valorizzando un savoir-faire frutto di una lunga tradizione. La Manifattura Thélios coniuga l’amore per gli oggetti di qualità, l’innovazione e il rispetto di un patrimonio culturale proprio della regione. ha affermato Giovanni Zoppas, Presidente e CEO di Thélios.

Per questo nuovo edificio Thélios ha scelto lo studio Designgroup Architetti Associati, che ha progettato la Manifattura: un ambiente di lavoro ideale dall’estetica innovativa, su una superficie di ben 8.000 m2, caratterizzato da pannelli in corten e molteplici vetrate. La struttura è inoltre pensata per essere sostenibile ed eco-responsabile, vantando oltre 2.300 pannelli solari installati sul tetto.

Thélios collabora già con le Maisons Céline, Loewe e FRED.