A Hong Kong, Louis Vuitton prende il largo con la sfilata Pre-Fall 2024

Moda e Pelletteria

·

La seconda sfilata di Pharrell Williams in veste di direttore creativo delle collezioni uomo si è svolta a Hong Kong, dove gli ospiti hanno affollato l’Avenue of the Stars. Lungo una passerella di oltre 400 metri, le silhouette hanno sfilato sotto un cielo punteggiato di droni luminosi.

©DR

La baia di Hong Kong ha assunto l’aspetto di una spiaggia hawaiana ornata di palme e cullata dal dolce suono degli ukulele. Sulla passerella, ricoperta di sabbia e immersa in un’atmosfera di onde artificiali proiettate sugli schermi, questa pre-collezione illustra il potere delle connessioni che si creano in viaggio. La sfilata, guidata da un’ispirazione marittima, si è svolta sotto le buone influenze della luna e delle stelle che brillavano tra lo skyline di Hong Kong e la natura. Giovani marinai con berretti e abiti doppiopetto a gamba svasata si incrociano con pescatori in giacca di jeans con sandali o stivali. Motivi di conchiglie e tatuaggi si uniscono a stampe floreali hawaiane. Camicie, shorts e persino abiti stravolgono i motivi per rivisitarli in chiave contemporanea e sottolineare l’aspetto multiculturale tanto caro a Hong Kong. Tramonti rosati e ricami floreali scintillanti sono i protagonisti di questa pre-collezione.

I surfisti abbandonano le onde per sfoggiare mute ornate da loghi di perle. Come souvenir collezionati durante un viaggio, gli accessori si declinano in collane variopinte, occhiali da sole, tavole da surf, bob in rafia e charms da borsa a forma di granchi. Le iconiche borse traggono ispirazione dall’universo della vela, assumendo la forma di un’autentica borsa da marinaio, con il nuovo monogramma Surfing derivato dal motivo hawaiano, o con dettagli artigianali come nel modello Keepal 25, ricamato a mano con conchiglie. Il maestoso finale attira lo sguardo verso il cielo, punteggiato di droni che rendono omaggio ai LV Lovers con coreografie danzanti.