Bvlgari presenta l’esposizione “Tribute to Feminity” al museo del Cremlino di Mosca

Orologi e Gioielleria

·

Fino al 13 Gennaio 2019, il museo del Cremlino di Mosca espone collezioni iconiche e gioielli d’eccezione che illustrano oltre un secolo di evoluzione dello stile distintivo Bvlgari. La creatività visionaria, il gusto del bello e la raffinatezza artigianale della Maison romana di gioielleria sono raccontati attraverso le oltre 500 creazioni che compongono l’esposizione “Tribute to Feminity”, un omaggio a quelle donne forti, come le star del cinema, che hanno saputo dettare le proprie regole.

Oltre 500 creazioni storiche della Maison, fondata a Roma nel 1884 da Sotirios Voulgaris, sono esposte nelle sale della cattedrale dell’Assunzione, il più alto monumento del Cremlino. Gioielli sfavillanti che abbracciano epoche differenti – dalla fine del XIX secolo fino agli anni ‘90 – mostrano come la creatività del gioielliere romano sia evoluta pur valorizzando costantemente l’ineguagliabile identità della Maison, caratterizzata dalla continua ricerca di giochi di colore, da una vena giocosa e anticonformista e dai motivi innovativi. Un atteggiamento che non ha soltanto rivoluzionato il tradizionale approccio alla gioielleria ma ha anche contribuito a celebrare la bellezza delle donne. Attraverso creazioni d’eccezione, Bvlgari ha accompagnato la loro emancipazione sociale e culturale.

© BVLGARI

Un centinaio di gioielli, mai presentati al pubblico, sono esposti per la prima volta. La mostra include diverse creazioni appartenute a star del cinema: è possibile ammirare la collezione completa di gioielli di Elizabeth Taylor – grande appassionata di gioielli e cliente fedele della Maison – tra cui l’incredibile collier ricoperto da 17 smeraldi colombiani. Altre straordinarie creazioni provengono dalla collezione dell’attrice italiana Anna Magnani, tra cui l’anello Trombino composto da uno spettacolare diamante giallo di oltre 25 carati. Il glamour italiano conserva il suo posto d’onore anche con gli orecchini di smeraldo sfoggiati da Gina Lollobrigida e con la parure in zaffiri blu indossata da Anita Ekberg, l’indimenticabile attrice de La Dolce Vita.

© BVLGARI

La seconda parte della retrospettiva è stata allestita nel Palazzo del Patriarca e ospita le collezioni iconiche Bvlgari. La collezione Monete – gioielli impreziositi da antiche monete romane – gli orologi Serpenti o ancora le creazioni Tubogas esprimono l’inesauribile creatività e il ricco patrimonio della Maison, capace di reinventarsi continuamente nel corso della sua storia.

Sarà possibile visitare la mostra fino al 13 gennaio 2019.

Informazioni pratiche:

Bvlgari Tribute to Femininity

Museo del Cremlino

Mosca, Russia 103073

Orari: ogni giorno dalle 9:30 alle 18. Chiuso il giovedì.

Prezzo: 500 rubli