LVMH conferma il suo impegno a favore delle pari opportunità organizzando la 5a edizione del Villaggio dell’IME, la fiera sulla formazione professionale

LVMH

·

Il 4 febbraio scorso, a Clichy-sous-Bois, alle porte di Parigi, si è svolta la quinta edizione del Villaggio dell’Institut des Métiers d’Excellence LVMH (IME), la fiera sulla formazione professionale. Oltre 1.000 studenti delle scuole medie e superiori del dipartimento della Senna-Saint-Denis, a nord di Parigi, hanno avuto l’opportunità di scoprire assieme ai loro insegnanti i programmi di formazione di apprendistato e le professioni alle quali è possibile accedere tramite l’IME LVMH e gli istituti e le università partner.

Fin dalla sua creazione, nel 2014, l’Institut des Métiers d’Excellence LVMH ha promosso la trasmissione del savoir-faire esclusivo delle Maison del Gruppo – dall’artigianato ai mestieri creativi e del retail – fra le giovani generazioni e le persone desiderose di apprendere nuove competenze. L’IME LVMH forma i futuri professionisti dell’industria del lusso grazie ad apprendistati presso le Maison LVMH, associati a lezioni presso gli istituti partner riconosciuti per la loro eccellenza nei loro rispettivi campi.

Il Villaggio dell’IME LVMH a Clichy-sous-Bois ha messo in evidenza la ricca varietà di mestieri del Gruppo: dalla moda alla gioielleria, fino alla vitivinicoltura.  I visitatori degli stand allestiti dagli istituti partner hanno potuto seguire dimostrazioni di abilità artigianale nel settore della pelletteria, della gioielleria e della moda e hanno scoperto i vari programmi di formazione offerti dalle 21 scuole partner dell’IME LVMH. Gli apprendisti dei corsi IME del 2020 e i team delle Risorse Umane delle Maison LVMH – fra le quali Celine, Louis Vuitton, Christian Dior Couture e  Chaumet – hanno incontrato i numerosi giovani entusiasti presenti alla fiera.

© Adrien Devillette

“Questa fiera della formazione professionale è un evento fondamentale per l’IME LVMH”, spiega Chantal Gaemperle, Vicepresidente esecutiva del Gruppo LVMH per le risorse umane e sinergie. “L’evento dà il via alla campagna di assunzioni IME in Francia.” E aggiunge: “L’iniziativa si spinge ben oltre il semplice reclutamento in base al talento: l’IME rappresenta alla perfezione la politica attraverso la quale le risorse umane del Gruppo LVMH promuovono l’occupazione giovanile, la diversità e l’inclusione, oltre alla trasmissione del savoir-faire unico del nostro settore.”

In questa sua quinta edizione, l’IME LVMH ha accolto un nuovo partner: CPRO Stephenson, che partecipa al corso “Retail Excellence” sviluppato con Le Bon Marché Rive Gauche e La Grande Épicerie. La scuola va ad unirisi agli altri 11 istituti partner che partecipano al Villaggio dell’IME: Institut Français de la Mode, Les Compagnons du Devoir et du Tour de France, Haute École de Joaillerie, Avize Viti Campus, Centre Européen des Professions Culinaires, IUT d’Orléans, ISIPCA, Université Sorbonne Nouvelle- Paris 3, Ecole Duperré Paris, EMASUP Paris ed EIML Paris.

Institut des Métiers d’Excellence LVMH – Cifre chiave:

  • 4 Paesi: Francia (2014), Svizzera (2016), Italia (2017) e Spagna (2019).
  • 800 apprendisti formati dal 2014 –500 ex-studenti e 300 apprendisti iscritti al corso del 2020
  • 21 professioni  
  • 28 programmi di formazione, fra cui 26 con formati lavoro/studio, dal CAP (Certificato di idoneità professionale) al Master di secondo livello,nelle professioni artigianali, creative e di retail.
  • 35 Maison LVMH partner nei cinque settori di attività del Gruppo
  • 21 istituti partner
  • 61% il tasso di inserimento occupazionale nel 2019 nell’ambito del gruppo LVMH o di partner esterni.

Per saperne di più: