LVMH Métiers d’Art ha invitato Sabrina Vitali per la sua quarta residenza artistica, che si svolgerà presso il produttore di minuteria di metallo Renato Menegatti

LVMH

·

In occasione della quarta residenza artistica organizzata da LVMH Métiers d’Art, il gruppo LVMH ha scelto la visual artist francese Sabrina Vitali. L’artista avrà la possibilità di collaborare, per un periodo di sei mesi a partire da febbraio 2019, con gli artigiani di Renato Menegatti, azienda italiana produttrice di minuteria di metallo di alta qualità con sede a Villaverla, in Veneto. Nota per la produzione di minuteria di metallo per il settore della pelletteria e per le Maison di moda, nonché partner di lunga data del gruppo LVMH e delle sue Maison, l’azienda Renato Menegatti può offrire alla giovane un ambiente di sperimentazione artistica unico ed esclusivo.

Il principio della residenza LVMH Métiers d’Art è riunire artisti e produttori noti per l’elevata qualità dei materiali fabbricati, con lo scopo di realizzare progetti artistici originali. Altro obiettivo delle residenze artistiche è stimolare la creatività e lo spirito innovativo degli artigiani, grazie al confronto diretto con gli artisti e con la loro visione.

© Sabrina Vitali, Bacchanale Céleste, 2017

Sabrina Vitali, 32 anni, recentemente in mostra al Centre d’art Labanque di Béthune e al Palais de Tokyo, potrà accedere alle diverse risorse produttive di Renato Menegatti e collaborare con gli artigiani che lavorano presso l’azienda. Come per le precedenti residenze, le opere realizzate da Sabrina Vitali saranno presentate in una pubblicazione di RVB Books.

“Il programma di residenza LVMH Métiers d’Art è in realtà una sfida. L’obiettivo? Favorire l’incontro tra l’artista e l’artigiano o per meglio dire, invitare l’artista a casa dell’artigiano. È chiaro che alla fine, l’artista e l’artigiano impareranno a conoscersi, a capirsi, a stupirsi e insieme, a realizzare qualcosa di inaspettato”  ha dichiarato Jean Baptiste Voisin, direttore di strategia del gruppo LVMH e presidente di LVMH Métiers d’Art.

In seguito alle prime tre edizioni della residenza artistica LVMH Métiers d’Art dedicate alla pelle e all’acetato, saranno l’ottone e l’acciaio a ispirare Sabrina Vitali. La prima residenza artistica è stata attribuita a Thomas Mailaender e si è svolta presso le concerie Roux di Romans-sur-Isère, mentre la seconda ha permesso ad Amandine Guruceaga di trascorrere sei mesi presso la conceria Riba Guixà, vicino a Barcellona. La terza è spettata a Marion Verboom e si è svolta presso la Manifattura Thélios di Longarone, vicino a Venezia.