Tulsieram Persaud

Prototipista di gioielli
Tiffany & Co

Il mio Métier d’Excellence?

Sono un prototipista di gioielli presso Tiffany & Co dal 2008. Realizzo creazioni di alta gioielleria a partire da alcuni schizzi quando si tratta di creazioni nuove o, nel caso di modelli già esistenti, assemblo le diverse componenti del gioiello precedentemente realizzate. Questo lavoro richiede un’ottima conoscenza della matematica per poter calcolare le giuste misure e creare gioielli perfettamente proporzionati.

Il mio percorso?

Sono cresciuto in una famiglia di gioiellieri e mi recavo spesso nel nostro atelier per osservare il loro lavoro. Non ho frequentato nessuna scuola o corso di formazione: sono stati i membri della mia famiglia a insegnarmi questo mestiere. Ho lavorato in un piccolo negozio come apprendista quando avevo 16 anni per perfezionare le mie competenze tecniche e ho iniziato a lavorare presso la Maison Tiffany & Co come gioielliere nel 2008.

La qualità fondamentale per fare questo mestiere?

La perseveranza, perché non è un mestiere che si è in grado di padroneggiare sin da subito: bisogna fare tanta pratica prima di progredire. Una scuola fornisce soltanto le competenze di base del savoir-faire, tutto il resto lo si apprende sul campo. Bisogna dedicare molto tempo al proprio lavoro per perfezionarsi come gioielliere.

Che cosa mi appassiona del mio mestiere?

Adoro realizzare creazioni completamente nuove, gioielli che non sono mai stati creati prima. È molto entusiasmante progredire per realizzare sempre un qualcosa di innovativo. Adoro i complimenti che ricevo quando termino una creazione: tutti sono entusiasti del mio lavoro, il che mi rende molto felice e orgoglioso.

La trasmissione del mestiere ai giovani?

Mi piace molto trasmettere il mio savoir-faire ai più giovani: io stesso ero un apprendista e sono stato guidato e formato da gioiellieri più esperti. Questo è stato fondamentale per la mia formazione, motivo per cui, adesso che ho una migliore padronanza del mio mestiere, vorrei fare lo stesso con gli aspiranti gioiellieri.