Valérie-Anne Creps

Responsabile della comunicazione mondiale, The Glenmorangie Company

Giorno dopo giorno, Valérie-Anne Creps trae ispirazione dai paesi da lei visitati e dai mercati che le hanno insegnato molto. Attualmente in Scozia, questa professionista della comunicazione distilla tutto il suo prezioso savoir-faire per due interessanti marchi di whisky.

Sono sempre stata una persona curiosa, che adora imparare dagli altri. Per me è quindi un privilegio aver viaggiato così tanto grazie a LVMH, un’esperienza che mi ha permesso di scoprire metodologie di lavoro diverse e mettere le competenze acquisite nel corso del tempo al servizio di The Glenmorangie Company.

Lavorando per Moët Hennessy, sono sempre stata motivata da un forte interesse per la creatività e da un autentico spirito aziendale, prima come brand manager junior per la nostra affiliata russa allora in espansione, poi come responsabile regionale per la Comunità degli Stati Indipendenti e infine come direttrice della comunicazione per il mercato russo.

In ogni ruolo che ho svolto, un ambiente stimolante e manager sempre disponibili all’ascolto hanno fatto nascere in me la stessa curiosità, la stessa passione e lo stesso desiderio di raggiungere dei risultati, sempre al servizio dell’eccellenza. Queste qualità sono utili per rispondere alla domanda essenziale che mi pongo tutti i giorni: cosa posso fare oggi che farà la differenza domani?

Il mio nuovo ruolo come responsabile della comunicazione mondiale per Glenmorangie e Ardbeg Single Malts, da me ricoperto dal 2016, mi consente di coniugare alla perfezione la mia esperienza e le mie aspirazioni. In questo contesto posso mettere a frutto la mia profonda conoscenza dei mercati, sviluppata grazie alla mia precedente posizione a Mosca, dove ho lavorato con dieci Maison di vini e alcolici. Questo bagaglio culturale e professionale è alla base delle mie decisioni strategiche e incoraggia il mio team a far evolvere le Maison con cui collaboriamo.

Glenmorangie e Ardbeg hanno due personalità diverse, e credo che ognuna di esse mi corrisponda un po’. Glenmorangie è nota per la sua capacità di andare sempre oltre – una filosofia a cui mi ispiro anch’io. In me c’è anche un pizzico dello spirito ribelle di Ardbeg: ho sempre cercato di adottare un approccio innovativo e audace nell’ideare strategie di comunicazione ed eventi, allo scopo di coinvolgere e interessare al massimo i nostri clienti.

Ripensando al mio percorso all’interno di LVMH, non vedo l’ora di comunicare al mondo intero tutta la creatività che anima le nostre Maison!