Cheval Blanc

Cheval Blanc

Cheval Blanc

Cheval Blanc accoglie gli ospiti in cerca di eccellenza e nuove scoperte nelle destinazioni più esclusive, per iniziarli a una nuova Arte dell’Emozione.

Data di creazione: 2006
CEO: Olivier Lefebvre
Sede legale: 12 cours Albert Ier, 75008 Parigi - Francia
LVMH Hotel Management, di proprietà di LVMH, è responsabile della gestione degli hotel Cheval Blanc.
Sito web: www.chevalblanc.com

Identità

Espressione di una delicata alchimia fra tradizione e innovazione, architettura locale ed eleganza senza tempo, le nostre Maison uniscono design audace, ispirazioni contemporanee e artigianato del luogo. Dal 2006, Cheval Blanc crea destinazioni uniche, curate fin nel più piccolo dettaglio. In un’atmosfera accogliente e conviviale, le Maison Cheval Blanc invitano a vivere momenti preziosi in famiglia o tra amici.

Origami © LVMH Hotel Management

Icona

Nel 2020, Cheval Blanc svela il suo nuovo scrigno nel cuore della Ville Lumière.
Progettato da Peter Marino e animato da uno spirito audace e contemporaneo, Cheval Blanc Paris è un omaggio alla tradizione Art Déco, al savoir-faire e all’artigianato francese.
Con sole 72 camere e suite, Cheval Blanc Paris è un’oasi esclusiva dove gli ospiti si potranno svegliare ammirando la Senna.

Cheval Blanc Paris © LVMH Hotel Management

Approfondimento

Olivier Lefebvre, responsabile delle attività alberghiere, LVMH Hotel Management © LVMH Hotel Management, S. Candito

“Cheval Blanc si basa sui nostri quattro valori fondamentali, la cui somma rappresenta un unicum nel mondo dell’ospitalità. Maestria artigiana, con un’attenzione al dettaglio portata all’estremo e uno scrupoloso lavoro preliminare sul prodotto vero e proprio. Privacy assoluta, perché il numero di camere è volutamente ristretto. Creatività, che si esprime attraverso una reinterpretazione dei codici tradizionali con audacia e modernità.  Infine, l’Art de Recevoir e l’attento approccio al servizio, che conferiscono un carattere unico a ogni soggiorno”.

Savoir-faire

Esperienze gastronomiche, eventi esclusivi, fragranze caratteristiche e trattamenti à la carte nella spa Cheval Blanc illustrano alla perfezione il savoir-faire del gruppo LVMH. Creiamo in questo modo la speciale alchimia che nasce quando si uniscono una destinazione magica, il carattere tipico del luogo e l’eccellenza dell’ospitalità. L’intero team ha ricevuto un’adeguata formazione nell’arte dell’ospitalità francese e si dedica a soddisfare le richieste più esigenti con efficienza e rispetto, nonché con un’impeccabile attenzione ai dettagli. Tutti i collaboratori condividono la stessa determinazione nell’esprimere originalità, eleganza o umorismo nell’approccio al servizio, facendo sentire gli ospiti delle Maison come a casa propria e invogliandoli a tornare o magari a provare una delle altre destinazioni Cheval Blanc…

Island Villa, Cheval Blanc Randheli © LVMH Hotel Management

Prospettive

Progettare “l’hotel urbano più bello del mondo”: questa l’ambizione di Cheval Blanc riguardo a La Samaritaine nelle parole del presidente Jean-Jacques Guiony.  In questo simbolo della storia parigina, attualmente in fase di ricostruzione, Cheval Blanc occuperà l’edificio di grande tradizione progettato da Henri Sauvage negli anni ’20. Questa perla in stile Art déco sarà rinnovata e ristrutturata da Edouard François e Peter Marino, due architetti di grande fama. Con 72 camere, vista mozzafiato sulla capitale, un’eccezionale gamma di ristoranti e una terrazza giardino sul famoso tetto in vetro dell’edificio, Cheval Blanc offrirà agli ospiti un’esperienza straordinaria.

Dati chiave

  • 37 il numero limitato di camere dello Cheval Blanc Courchevel sulle Alpi francesi
  • 9 ambasciatori al servizio degli ospiti in ogni villa alle Maldive, ovvero l'arte dell'ospitalità reinventata da Cheval Blanc
  • 1947 il nome dell'iconico ristorante gourmet, scelto come omaggio al più prestigioso grand cru Château Cheval Blanc