Kenzo

Caricamento...
Kenzo
Kenzo

Kenzo Kenzo

Stampe esuberanti, abbinamenti di colori vivaci e influenze culturali dal mondo intero... Kenzo crea un universo lussureggiante e versatile dove regna la spontaneità. Benvenuti nella giungla urbana!

Data di creazione: 1970
CEO: Eric Marechalle
Sede legale: 18, rue Vivienne, 75002 Paris - Francia
Sito web: www.kenzo.com

Identità

Nel 1970 Kenzo Takada installa un angolo di giungla alla Galerie Vivienne, nel cuore di Parigi. Con le sue stampe ricche di colori e la sua libertà dichiarata, Kenzo stravolge i codici della moda dell’epoca trasgredendo le regole con irriverenza. Nella continuità di questa tradizione gioiosa e colorata, Carol Lim e Humberto Leon subentrano alla direzione artistica della Maison nel 2011. Questo duo creativo straordinario riscopre lo spirito precursore e anticonvenzionale che è all’origine del successo di Kenzo.

 

Sfilata Autunno-Inverno 2017 © Kenzo

Icona

Quando l'eleganza parigina incontra la disinvoltura californiana, il risultato è la Kalifornia, una borsa che rispecchia Carol Lim e Humberto Leon, la coppia di direttori artistici di Kenzo. L'asfalto e la costa, simboli della loro adolescenza nella California del Sud, sono immortalati in questa borsa dal look urban-chic.

Tiny Kalifornia © Kenzo

Approfondimento

Carol Lim e Humberto Leon © Inez & Vinoodh

“Per Kenzo, il lusso è sinonimo di qualità impeccabile a prezzi abbordabili.  Ciò implica una moda che riconcili le passerelle con la strada. Per noi è molto importante, perché non vogliamo creare collezioni esclusivamente per le sfilate.  La cosa più eccitante è vedere le persone indossare i nostri vestiti ogni giorno e infondere l’energia alle origini di Kenzo. Per fare questo giochiamo con i codici del colore, dei tessuti, delle stampe… e mettiamo insieme universi artistici differenti.”

Architettura

La storia dell’attuale sede di Kenzo, situata al 18 di rue Vivienne, è ricca di sviluppi improvvisi e di proprietari famosi. Questo indirizzo ormai leggendario si trova a pochi passi dalla Galerie Vivienne, che ospitò nel 1970 la prima boutique parigina della Maison. Nel 1640 Jacques Coquet, tesoriere di Francia e controllore generale delle finanze di Parigi, incarica l’architetto Pierre Le Muet di costruirgli un palazzo con due ali, una che si affaccia sulla strada, e l’altra tra il cortile e il giardino.

Tra scambi, vendite, divisioni e successioni, passa di proprietario in proprietario, tra cui il marchese di Maillebois, maître des requêtes e nipote di Colbert, e il marchese di Fontenay-Trésigny, ministro della guerra di Luigi XV, prima di ospitare, per uno scherzo del destino, una Maison che commercializza seta e lana. Plasmato dal tempo, il 18 rue Vivienne ospita oggi la maggior parte dei dipartimenti di Kenzo – lo studio, l’atelier, le funzioni di staff e lo sviluppo dei prodotti – e incarna con forza lo spirito della Maison.

18 rue Vivienne © Gabriel de la Chapelle
18 rue Vivienne © Gabriel de la Chapelle

Prospettive

Inaugurate a Hong Kong e Shanghai, le nuove boutique Kenzo offrono ai clienti un’esperienza di vendita reinventata da Carol Lim e Humberto Leon. Incredibile dialogo tra moda e tecnologia, basta prendere un appendiabito perché uno schermo integrato trasmetta un editoriale animato sull’articolo scelto. Un muro digitale di dimensioni eccezionali diffonde immagini di sintesi e video della stagione in esclusiva: una finestra onirica sull’universo di Kenzo. Un modo decisamente moderno di rendere l’esperienza Kenzo ancora più digitale, generosa e coinvolgente.

Dati chiave

  • 110 boutique in tutto il mondo
  • 406 dipendenti in tutto il mondo
  • 28 nazionalità differenti

Kenzo sui social media

Scoprire le altre Maison di Moda e Pelletteria