Moët & Chandon

Moët & Chandon
Moët & Chandon

Moët & Chandon

Spinta dal suo spirito pionieristico, Moët & Chandon ha sempre prodotto uno Champagne dall'identità inimitabile.

Data di creazione: 1743
Presidente e CEO: Stéphane Baschiera
Sede legale: Avenue de Champagne, 51200 Epernay – Francia
Sito web: www.moet.com

Identità

Dal 1743, anno della sua fondazione, Moët & Chandon tramanda di generazione in generazione un’ineguagliabile savoir-faire e un audace spirito pionieristico. Il fondatore Claude Moët fu il primo a incarnare questi valori, facendo del suo champagne il vino più ricercato in Europa. Successivamente, il nipote Jean-Remy decise di volgere lo sguardo all’estero e di esportare lo champagne di famiglia oltre i confini francesi. In breve tempo, la Maison divenne un simbolo globale di successo. Il marchio possiede oggi la più grande area vinicola della Champagne: 1.190 ettari di terreno, ricco e calcareo, classificato per il 50% Grand Cru e per il 25% Premier Cru. Ubicate nel sottosuolo, le cantine Moët & Chandon sono le più ampie della regione. Estese su oltre 28 km, formano un leggendario labirinto sotterraneo dove i frutti si trasformano in vino nelle migliori condizioni di umidità e temperatura.

Capsula di uno Champagne Moët & Chandon. © Philippe Galowich

Icona

Cuvée emblematica del marchio, Moët Impérial è l'espressione più profonda e universale della Maison. Assemblaggio perfetto di oltre 200 cru, associa la piena corposità del Pinot Noir, la morbidezza del Meunier e la raffinatezza dello Chardonnay. Da oltre 150 anni, l'immagine assoluta di equilibrio nello champagne.

Moët Impérial. © Alain Gelberger

Approfondimento

Stéphane Baschiera, presidente e CEO Moët & Chandon. © Leif Carlsson

“Moët & Chandon non è solo tradizione leggendaria e spirito pionieristico, ma straordinario savoir-faire, innovazione e pensiero all’avanguardia. Dalle nuove tendenze per l’imbottigliamento agli inediti rituali di festeggiamento, Moët & Chandon è sempre alla ricerca di modi originali per condividere la magia dello champagne con il mondo.”

Savoir-faire

Chef de Cave Moët & Chandon dal 2005, Benoît Gouez è un’entusiasta autodidatta dello champagne. Per dirla con le sue parole: “Non vengo dall’universo vinicolo. Sono giunto qui attraverso una serie di incontri, circostanze e soprattutto intuizioni!” L’entusiasmo e la competenza hanno permesso a Benoît Gouez di approfondire lo spirito dello champagne Moët & Chandon, aggiungendovi audacia ed eleganza millesimato dopo millesimato.

Benoît Gouez, chef de cave Moët & Chandon. © Leif Carlsson

Innovazione

Solo Moët & Chandon poteva innovare sovvertendo le regole. Per creare uno Champagne rivoluzionario ma di classe, la Maison porta in tavola una nuova sfida: Moët Ice Impérial è il primissimo Champagne da gustare con ghiaccio, in bicchieri capienti appositamente disegnati per esaltarne tutta l’eleganza.

Moët Ice Impérial. © Ilaria Orsini

Dati chiave

  • Oltre 270 anni di storia
  • 1.190 ettari di vigneti
  • Oltre 150 NUMERO DI PAESI IN CUI Moët & Chandon È PRESENTE