Fendi

Caricamento...
Fendi
Fendi

Fendi Fendi

Creata da Adele ed Edoardo Fendi nel 1925, la Maison romana ha immediatamente conquistato un grande consenso, diventando famosa in tutto il mondo.

Data di creazione: 1925
CEO: Pietro Beccari
Sede legale: Palazzo della Civiltà Italiana - Quadrato delle Concordia, 3 - Roma - Italia
Sito web: www.fendi.com

Identità

L’avventura di Fendi inizia a via del Plebiscito, una strada di Roma molto animata che, grazie alla sua posizione centrale, diviene un luogo di passaggio dell’aristocrazia transalpina. Adele ed Edoardo Fendi vi aprono una boutique di articoli di piccola e media pelletteria e vi stabiliscono quello che allora era solo un atelier di pellicceria segreto. Il successo non si fa attendere e si conferma quando le loro cinque figlie, Paola, Anna, Franca, Carla e Alda, decidono di contribuire all’azienda familiare infondendo nuove idee e una nuova energia. Soprannominate “le cinque dita di una mano”, sono loro che nel 1965 invitano un giovane stilista tedesco a entrare a far parte della Maison. Il suo nome? Karl Lagerfeld! Dopo aver rivoluzionato il modo di portare la pelliccia reinterpretandola completamente e trasformandola in un capo di abbigliamento leggero, morbido e di tendenza, Lagerfeld lancia la collezione di prêt-à-porter della Maison nel 1977. Ancora oggi cura la direzione artistica insieme a Silvia Venturini Fendi, che rappresenta la terza generazione della famiglia ed è responsabile degli accessori e dell’abbigliamento da uomo e da bambino. Per sempre associate all’immagine di Fendi, la mitica borsa Baguette e l’intramontabile Peekaboo hanno contribuito a forgiare l’importanza della Maison. Una fama che supera persino i confini terrestri quando Fendi organizza una sfilata sulla Grande Muraglia cinese il 19 ottobre 2007, facendo di questo evento spettacolare il primo show visibile dalla Luna!

Prima boutique Fendi in via del Plebiscito a Roma © Courtesy of Fendi

Icona

Sviluppata dalla Maison fin dalla sua creazione nel 1925, la lavorazione della pelliccia fa parte dell'universo espressivo storico di Fendi, unica griffe a ospitare un laboratorio di pellicceria. Da simbolo di status sociale a fenomeno di moda, questo capo indispensabile dell'eleganza è andato trasformandosi sotto la successiva influenza delle cinque figlie di Adele ed Edoardo, e in seguito di Karl Lagerfeld dal 1965.

Schizzo della collezione Autunno/Inverno 2013-2014 realizzato da Karl Lagerfeld © Courtesy of Fendi

Approfondimento

Pietro Beccari, CEO di Fendi © Courtesy of Fendi

“Da Fendi andiamo oltre la creazione di prodotti d’eccellenza; quello che ci distingue è l’esperienza unica che offriamo ai nostri clienti. Il lusso deve trasmettere emozioni e creare momenti speciali e ricordi indelebili.”

Savoir-faire

Lanciato nel 2003 come servizio esclusivo della collezione Selleria, una linea realizzata completamente a mano, il servizio su misura Fendi è oggi disponibile per una selezione di articoli di pelletteria come le iconiche borse Baguette e Peekaboo. Unico nel suo genere, offre alle fedeli clienti della Maison l’occasione di personalizzare interamente la loro borsa, interpretando il vocabolario stilistico della griffe in una varietà di forme infinita. Una volta effettuata la scelta tra oltre 1.000 possibilità di pellami e colori, gli artigiani Fendi si mettono all’opera. Prestando un’attenzione particolare alla qualità dei materiali, l’assemblaggio a mano può iniziare. Ogni gesto è eseguito con sicurezza e precisione fino al risultato finale, felice connubio tra il savoir-faire della Maison e la creatività del futuro proprietario.

Creazione di una borsa Peekaboo © Courtesy of Fendi

Prospettive

Il concept alla base delle boutique Fendi evolve di pari passo con la Maison. Mentre si prepara a festeggiare i suoi 90 anni, la sua rete di distribuzione si trasforma per enfatizzare e celebrare l’eredità e la contemporaneità della griffe romana. Ognuna di queste prestigiose boutique, situate nelle più belle strade del mondo, ospita una parete di borse Baguette decorata da circa 40.000 aghi di bronzo. Un’installazione spettacolare che espone la prima it-bag al mondo, creata da Silvia Venturini Fendi nel 1997 e tuttora leggendaria.

Dati chiave

  • 5 droni hanno catturato i modelli della sfilata Autunno/Inverno 2014-2015: un'anteprima mondiale!
  • 1.000 versioni della borsa Baguette prodotte dal 1997
  • 200 ore di lavoro necessarie a realizzare una pelliccia NELL’ATELIER DELLA MAISON