Glenmorangie

Caricamento...
Glenmorangie
Glenmorangie

Glenmorangie Glenmorangie

Ubicata nei pressi di Tain, nel nord-est della Scozia, la distilleria Glenmorangie produce un whisky single malt la cui reputazione si estende ben oltre i confini della sua terra di origine.

Data di creazione: 1843
Presidente e CEO: Marc Hoellinger
Sede legale: The Glenmorangie Company, The Cube, 45 Leith St, Edimburgo, EH1 3AT - Scozia
Sito web: www.glenmorangie.com

Identità

Il whisky single malt Glenmorangie viene prodotto presso la distilleria Glenmorangie nelle Highlands scozzesi fin dal 1843. Considerata pioniera nel settore, la Maison scozzese è diventata famosa per il suo mix di tradizione e innovazione che contraddistingue la creazione dei migliori whisky, descritti come “superlativamente ben fatti”. Per raggiungere questa qualità, lo scotch whisky Glenmorangie viene prodotto con un esclusivo processo di distillazione che utilizza i più alti alambicchi della Scozia. Sapientemente invecchiato solo nelle migliori botti di quercia, il single malt prodotto è la testimonianza del savoir-faire tramandato di generazione in generazione da un team di artigiani esperti noti come “uomini di Tain”. Oltre a essere il whisky di malto scozzese preferito dai consumatori, dal 2007 Glenmorangie ha vinto più medaglie d’oro rispetto a qualsiasi altro scotch whisky single malt all’IWSC, la competizione internazionale che premia i migliori vini e liquori, ed è quindi il single malt più premiato.

Quelli di Glenmorangie sono gli alambicchi più alti della Scozia. © Glenmorangie

Icona

Il logo di Glenmorangie si ispira alla Hilton of Cadboll Stone, una stele eretta nell'VIII secolo vicino al luogo in cui sorge la distilleria. Si ritiene che il sigillo centrale, il "signet", simboleggi la credenza pictone dell'interrelazione tra terra, fuoco e acqua. Per Glenmorangie, esso rappresenta la raffinata complessità dei suoi whisky.

Cadboll Stone. © Glenmorangie

Approfondimento

Bill Lumsden, direttore della distillazione e della creazione del whisky Glenmorangie. © Glenmorangie
“Pur essendo per formazione un biochimico, ritengo che per creare i migliori whisky occorrano sia arte che scienza e viaggio regolarmente per il mondo alla ricerca di ispirazione per le future espressioni di Glenmorangie. Sono appassionato di tutte le aree della produzione del whisky, ma mi interesso soprattutto all’importanza della gestione del legno, reperendo le botti presso affascinanti vigneti sparsi per il mondo per perfezionare il lungo invecchiamento che conferisce al Glenmorangie caratteristiche nuove e uniche.”

Savoir-faire

L’expertise della distilleria Glenmorangie è il frutto di un lavoro di 170 anni tramandato di generazione in generazione dagli “uomini di Tain” con incrollabile impegno per l’eccellenza e per lo sviluppo di tecniche innovative nella produzione e nell’invecchiamento del whisky. Tenendo sempre in mente la perfezione, la Maison utilizza per la sua produzione acqua di sorgente di Tarlogie, ricca di minerali, e orzo scozzese accuratamente selezionato. Glenmorangie è distillato negli alambicchi più alti della Scozia, con colli in rame di 5,14 metri, in modo da catturare solo i vapori più leggeri e puri per l’invecchiamento: il risultato è un whisky single malt elegante e morbido. Glenmorangie Original, il più rappresentativo dei whisky del marchio, invecchiato 10 anni, matura in botti di quercia americana appositamente selezionate. Diversamente da altri whisky, le botti per l’Original vengono usate solo due volte per garantire l’estrazione della massima quantità di aroma durante l’invecchiamento e ottenere il sapore più rotondo e morbido per cui l’Original è apprezzato. Glenmorangie è stato uno dei primi marchi a sperimentare il concetto di “extra invecchiamento” o “affinamento”, con il lancio del leggendario Glenmorangie 1963 Vintage nel 1987.  Oggi sono tre le espressioni permanenti dei whisky extra invecchiati nella gamma di Glenmorangie.
Uomini di Tain Glenmorangie, addetto agli alambicchi. © Glenmorangie
Uomini di Tain Glenmorangie, addetto agli alambicchi. © Glenmorangie

Prospettive

Dalle profondità del suo “Cabinet of Curiosities” , un magazzino presso la distilleria Glenmorangie pieno di rare e insolite botti, il famoso direttore della distillazione e della creazione del whisky Bill Lumsden ha sviluppato una collezione di eccezionali edizioni limitate per il piacere degli intenditori.
Ciascuno dei rari malti della pluripremiata gamma Glenmorangie Private Edition ha una diversa provenienza e un’intensa storia da raccontare, illustrata attraverso gli scatti straordinari del noto fotografo Kevin Mackintosh.
Glenmorangie Tùsail, che in gaelico scozzese significa “originale”, è la sesta e più recente creazione annuale della gamma che ora si compone degli apprezzatissimi Sonnalta PX, Finealta, Artein, Ealanta e Companta da collezione. Ealanta, acclamato dalla critica, è stato definito da Jim Murray il “miglior whisky del 2014”.

Dati chiave

  • 5,14 altezza in metri degli alambicchi
  • 140 aromi presenti nel Glenmorangie Original
  • 57° 49’ N latitudine della distilleria, più a nord di Mosca