Hennessy

Hennessy
Hennessy

Hennessy Hennessy

Da oltre due secoli, Hennessy scrive nuovi capitoli nella storia del cognac. Oggi, la Maison è leader indiscussa del mercato e uno dei migliori marchi di liquori di pregio al mondo.

Data di creazione: 1765
CEO: Bernard Peillon
Sede legale: 1, rue de la Richonne, 16100 Cognac - Francia
Sito web: www.hennessy.com

Identità

La storia della Maison Hennessy ebbe inizio con la visione di un uomo. Ufficiale irlandese al servizio del re di Francia, Richard Hennessy presagì lo straordinario potenziale commerciale a livello internazionale dell’acquavite di Cognac. Nel 1765 avviò una sua attività e fondò una Maison che da allora ha ottenuto costantemente successi ineguagliati, frutto di una continua ricerca dell’eccellenza nella creazione dei cognac e di un’ambiziosa strategia di sviluppo dell’attività nel suo complesso. Alla fine del XVIII secolo, Hennessy iniziò a crescere ai quattro angoli del mondo a partire dagli Stati Uniti. All’inizio del XIX secolo, la Maison si prefisse come obiettivi l’Australia e il sud-est asiatico, per poi conquistare i mercati sudamericano, giapponese e cinese. Nel 1860, un quarto delle esportazioni di cognac portava un solo nome: Hennessy. Nel XX secolo la Maison proseguì l’operato del suo fondatore, arrivando a spedire un milione di casse nel 1967 e il doppio venti anni dopo. Con oltre cinque milioni e mezzo di casse nel 2013, Hennessy è oggi il primo marchio francese di vini e liquori per valore al mondo. Oltre a rappresentare il favoloso successo commerciale di un marchio presente in ogni continente e in più di 130 paesi, il cognac Hennessy è un ambasciatore dell’art de vivre francese in tutto il mondo.

Richard Hennessy. © Jas Hennessy & Co

Icona

“Innovazione significa creare i classici di domani”. Creato da Maurice Hennessy nel 1870, X.O è la perfetta illustrazione di questa massima, particolarmente cara alla Maison. Dopo soli due anni dalla sua creazione, X.O consentì a Hennessy di rafforzare la sua presenza in Cina e offrì al mondo un approccio radicalmente nuovo all'invecchiamento dell'acquavite.

Hennessy X.O. © Jas Hennessy & Co/Jeff Burton

Approfondimento

Bernard Peillon, presidente e CEO Hennessy. © Richard Shroeder
“I cognac Hennessy possiedono un’eleganza affascinante. Da 250 anni, ogni bottiglia nasce dall’incontro costantemente reinventato tra la generosità della natura e il rigoroso savoir-faire dei nostri dipendenti in ogni fase della creazione del prodotto. Tale savoir-faire si trasmette di generazione in generazione per consentire alle acquaviti di rivelare appieno la loro ricchezza.”

Savoir-faire

Dalla vite alla bottiglia, il cognac è l’epilogo di una storia in tre parti che si svolge a Cognac e in nessun altro luogo al mondo: selezione, invecchiamento e infine assemblaggio.
Per garantire l’eccellenza e la varietà dei suoi aromi, Hennessy seleziona esclusivamente le migliori uve delle quattro regioni Grand Cru AOC: Grande Champagne, Petite Champagne, Borderies e Fins Bois. Dopo la doppia distillazione in alambicchi in rame, l’acquavite viene conservata in botti di quercia francese. Hennessy possiede le più ampie riserve di acquavite di cognac al mondo con oltre 350.000 botti nelle sue cantine.
Il processo si completa con l’arte dell’assemblaggio, sviluppata nel corso del tempo e giunta progressivamente a definire l’identità e la visione Hennessy. Per oltre due secoli, sette generazioni di maestri miscelatori della famiglia Fillioux hanno dedicato la propria vita alla creazione di cognac eccezionali, all’arricchimento della tradizione della Maison e alla sua trasmissione.
Un membro della famiglia Fillioux presiede ancora il comitato di degustazione. Tradizione, savoir-faire e intuizione guidano ogni giorno questi esperti nella creazione di cognac delicati e senza tempo.
Yann Fillioux, maestro miscelatore di Hennessy. © Jas Hennessy & Co/R. Schroeder
Yann Fillioux, maestro miscelatore di Hennessy. © Jas Hennessy & Co/R. Schroeder

Prospettive

L’ambizione di Hennessy, presente sul mercato cinese da oltre 150 anni, è raggiungere la nuova generazione Y, particolarmente dinamica e urbana, costituita da circa 350 milioni di persone immerse nelle arti grafiche e nella tecnologia. Lanciato in esclusiva su questo mercato tre anni fa, Hennessy Classivm, una miscela delicatamente speziata perfetta per i long drink, dimostra che il cognac può adattarsi alle aspirazioni di questa generazione e sovvertire i tradizionali modelli legati ai liquori.
Con una strategia marketing completamente digitale e un look riconoscibile e visibile nell’oscurità dei locali notturni attraverso la sua caratteristica bottiglia “Shine on me”, invita i consumatori a dare libero sfogo alla propria energia creativa. Classivm si è già fatto conoscere dalla sua clientela e sta aprendo la strada a un promettente futuro per Hennessy presso la nuova generazione cinese.

Dati chiave

  • 7 generazioni di maestri miscelatori di una stessa famiglia al servizio della Maison
  • 350.000 botti presenti nelle cantine Hennessy
  • 70 milioni di bottiglie vendute ogni anno in tutto il mondo

Invitiamo a bere con moderazione.

Hennessy sui social media

Scoprire le altre Maison di Vini e Alcolici