The Doers, la nuova serie sui collaboratori di LVMH

LVMH

·

The Doers

Attraverso The Doers, una nuova serie trasmessa sui nostri canali social, LVMH dà voce ai suoi collaboratori, invitandoli a condividere il ricco significato che attribuiscono alla pratica quotidiana del loro mestiere. In uno scenario senza tempo, ogni persona parla del proprio lavoro e della passione che la guida ogni giorno, aiutandola ad affrontare le sfide di questi tempi turbolenti.

In questo momento, in cui la crisi ci spinge più che mai a interrogarci sul senso del lavoro, LVMH ha voluto dare voce alle persone che costituiscono la ricchezza del Gruppo: i suoi collaboratori. Che lavorino direttamente con i prodotti, a contatto con i clienti o che occupino una delle tante funzioni di supporto altrettanto essenziali per le nostre attività, tutti condividono la stessa passione per il proprio mestiere, per la Maison e i team con cui lavorano.

Il primo episodio è dedicato alle professioni di vendita. Più di 60.000 persone dedicano il loro talento alle attività di vendita nei nostri 5.000 negozi in tutto il mondo. Sophie Aubin, manager del flagship store di Louis Vuitton sugli Champs Elysées a Parigi, si è prestata al gioco e ha condiviso alcune riflessioni stimolanti su ciò che rende speciale la professione di vendita, e su come ha affrontato i successivi lockdown. Privati della quintessenza della loro professione, ossia il rapporto diretto con il cliente, i team di vendita hanno reinventato le loro pratiche e trovato ogni giorno una nuova ispirazione.

Il secondo episodio verte sul lancio di Nona Source, la prima piattaforma di rivendita online di materiali eccezionali provenienti dalle Maison di Moda e Pelletteria di LVMH. Creata dai collaboratori del Gruppo nell’ambito del programma di imprenditoria DARE (Disrupt, Act, Risk to be an Entrepreneur), Nona Source rientra fra le strategie ambientali di LVMH che mirano a rivoluzionare l’approvvigionamento e promuovere l’economia circolare.

In questo terzo episodio, Caroline Fiot racconta con passione il suo lavoro di enologa per la Maison Ruinart. Dai vigneti alle commissioni di degustazione, racconta le tappe necessarie all’elaborazione di uno champagne d’eccezione. A metà fra l’arte e la scienza, la sua expertise cresce grazie alle missioni di comunicazione e di ricerca e sviluppo che scandiscono la sua quotidianità, interamente dedicata alle sfide poste dalla viticoltura sostenibile.

Nel quarto episodio della nostra serie, Valentina Bossi, Responsabile Vendite di Tessuti per l’Europa e Responsabile Sostenibilità, condivide con noi uno stimolante resoconto delle sue mansioni, in cui si uniscono la ricerca dell’eccellenza e l’impegno a proteggere l’ambiente. Guidata da dedizione e competenza, fornisce supporto quotidiano ai team di ogni livello, da quelli che sviluppano materiali pregiati e realizzano eccezionali prodotti tessili, a quelli che effettuano spedizioni alle boutique.

In questo quinto episodio, Victoria Dartigue, Direttrice Merchandising Fashion presso DFS per i grandi magazzini La Samaritaine, racconta della sua carriera da buyer e della sua quotidianità tra piani d’acquisto e selezione di articoli d’eccezione destinati a far sognare la sua clientela. Motivata da un occhio attento per i dettagli, i prodotti e i gusti degli altri, Victoria Dartigue trae ispirazione da tutto ciò che la circonda, “le persone vere”, afferma, con l’intento di selezionare creazioni originali da inserire armoniosamente nel repertorio de La Samaritaine.