Impatto ambientale del Gruppo

Responsabilità sociale e ambientale

Nel 2020 LVMH ha svolto un esercizio inedito che mira a calcolare l’impatto ambientale complessivo della sua catena del valore, includendo gli obiettivi 1, 2 e 3 in tre ambiti: clima, acqua e biodiversità.

Per definire con precisione i piani d’azione che permetteranno di raggiungere gli obiettivi di LIFE 360, è necessaria una conoscenza approfondita dell’impatto delle attività del Gruppo in tutti gli ambiti (clima, acqua e biodiversità), e di tutta la sua catena del valore. Per i tre ambiti d’impatto, è l’obiettivo numero 3 che rappresenta la quasi totalità della sfida da superare: 94% per il clima e la biodiversità e 92% per l’acqua. Questo impatto multidimensionale, valutato sulla base dei dati 2019 derivati dal report ambientale, sarà attualizzato ogni due anni.

L’impatto climatico è misurato secondo il metodo IPCC 2013 e tiene conto di nuove categorie, rispetto alla misura precedente (2018), che sono state oggetto di stime: percorso casa-lavoro, fase d’uso di certi prodotti, pubblicità nei luoghi di vendita, sfilate, trattamento dei prodotti alla fine del loro ciclo di vita.

Per quanto riguarda l’impatto sull’acqua, un’analisi approfondita della sensibilità alle limitazioni locali è stata effettuata per tutte le Maison del Gruppo utilizzando la metodologia AWARE. Questo metodo si basa sulla valutazione della sensibilità di ciascuna zona geografica, comparando a livello locale il consumo di acqua e le risorse disponibili.

Per quanto riguarda l’impatto sulla biodiversità, l’analisi del ciclo di vita è stata realizzata sull’intera catena del valore, basandosi su 16 indicatori d’impatto, di cui 12 geolocalizzati: un metodo d’avanguardia che permette l’attuazione di piani d’azione specifici per determinati territori.